Bocale presenta il nuovo Sagrantino

L’azienda Bocale, presenta la sua prima Selezione di Montefalco Sagrantino: “Ennio” 2015.

Bocale è una piccola realtà artigianale nel cuore del Sagrantino, cinque ettari vitati, 270 metri s.l.m. e circa 30000 bottiglie prodotte all’anno, in Località Madonna della Stella Montefalco (PG).

La famiglia Valentini, da sempre legata all’agricoltura e a questo territorio, produce un vino di grande personalità: il Sagrantino, vino emblema del territorio umbro e che trova vivida espressione in questa Selezione dedicata ad Ennio Valentini.

Il Sagrantino Ennio mantiene i tratti distintivi che hanno reso celebre questo vino nel Mondo, un vino potente e avvolgente ma che al tempo stesso stupisce per la sua piacevolezza e ne svela un volto elegante e morbido capace di sorprendere e di riproporre lo storico vitigno montefalchese in una versione inedita.

Dopo un periodo di sperimentazione Valentino Valentini, titolare dell’azienda, insieme al fratello Antonello ed all’enologo Emiliano Falsini, ha selezionato nella parte più alta del vigneto di Sagrantino, i grappoli migliori, con particolari caratteristiche di maturazione per dedicarli ad Ennio.

L’uva dopo attenta cernita in vigna e raccolta a mano, compie la fermentazione con lieviti naturalmente presenti sulle uve e la successiva macerazione in contenitori di legno aperti dove,  ogni giorno vengono eseguite follature a mano da Ennio Valentini (il padre di Valentino ed Antonello).

La fermentazione e la macerazione in legno unite alle follature manuali rendono questo vino elegante, avvolgente e di grande espressività.

La Selezione Ennio affina due anni in botti di rovere e poi successivamente sosta due anni in bottiglia, prima di essere commercializzato.

La prima annata, prodotta è la vendemmia 2015, una delle annate migliori a Montefalco dell’intera decade.

«Vogliamo un vino che sia artigianale, fatto con passione e una conoscenza profonda del territorio. Viviamo da generazioni questa terra, che è diventata parte di noi. Intendiamo fare un vino che si lasci bere con grande piacevolezza, che emozioni, che sorprenda, ma che sia sempre figlio nostro e di questa terra», spiega Valentino.

La conduzione dell’azienda è ecosostenibile e utilizza mezzi di produzione agricola compatibili con la salvaguardia dell’ambiente.

In vigna non si utilizzano diserbanti e questo assicura un vino senza residui di prodotti chimici. Il suolo è inerbito tra i filari per ridurre le lavorazioni meccaniche, l’erosione e il dilavamento.

Per restituire humus viene alternato sovescio (favino) e letame. L’intero ciclo produttivo è sostenuto da energia solare e la cantina è interrata. Questo assicura non solo l’esclusione di pompe, perché le movimentazioni sono facilitate dalla forza di gravità, ma anche una naturale climatizzazione, dovuta all’azione coibentante della terra stessa.

In cantina si utilizzano soltanto lieviti indigeni e non si effettuano, microfiltrazioni, né stabilizzazioni. Il vino che si ottiene è il risultato del rispetto dei cicli ambientali e delle naturali attitudini di un territorio.

Montefalco Sagrantino “Ennio” è un vino da amare per la sua eleganza, la straordinaria bevibilità e perché rappresenta il territorio di appartenenza: Montefalco.

  • 12 views
  • 0 Comment