Il Foglia Tonda di Sequerciani premiato al workshop di VinNatur

Le nuove etichette presentate in anteprima a Modena Champagne Experience

«Fruttato, equilibrato, di buona struttura». E ancora: «piacevole e ben disteso. Un vino curioso con una buona componente sapida che richiama il sorso e dà equilibrio al palato». Queste alcune connotazioni del Foglia Tonda 2017 di Sequerciani secondo i professionisti (giornalisti italiani ed esteri, produttori, ricercatori scientifici ed enologi) che hanno giudicato i 166 vini dei soci VinNatur durante il workshop tenutosi a Vicenza lo scorso maggio.

Sono stati tre giorni di studio e confronto sul vino naturale, analizzato sotto il profilo produttivo e della ricezione da parte del mercato. I partecipanti sono stati coinvolti in un percorso di degustazioni alla cieca, con l’obiettivo di far emergere senza pregiudizi i punti di forza e di miglioramento dei vini, valutati in base ai classici parametri organolettici.

 Il Foglia Tonda 2017 di Sequerciani è risultato essere uno dei migliori classificati nella categoria vini rossi, con un punteggio di 84.8 punti, ben sopra la media di tutti i campioni degustati.

 Vinificato in purezza nella tenuta di Gavorrano (GR), il Foglia Tonda è stato per tanto tempo considerato un vitigno perduto. Riscoperto a Sequerciani, azienda che si è fatta portavoce anche di altre varietà autoctone toscane meno conosciute, è diventato una delle punte di diamante della produzione vinicola aziendale, regalando un vino dal forte carattere territoriale.

VinNatur, nata per valorizzare il vino naturale in Italia e nel mondo, riunisce oltre 170 produttori da 9 diversi paesi, ognuno con una sua storia e un sogno comune: produrre vino naturalmente buono, con le persone e con l’ambiente.

  • 1 views
  • 0 Comment